Conosci Alessandro Di Giacomo?
clicca qui

Manuale Corso AFF

Scarica gratis il Manuale del Corso AFF 1.4 clicca qui

Indicazioni Acquisto

Per conoscere la modalità di acquisto clicca qui
Trovaci su Emagister, la guida intelligente della formazione.

tuta alare

Obiettivo raggiunto: Record Italiano Tute alari

E dopo tanto impegno arriva il risultato, il gruppo di amici in allegria ma con impegno si compatta per raggiungere l’obiettivo. Da un idea di Davide Masi 3 anni fa nasce un progetto con l’obiettivo di unire più volte nell’anno tutti i piloti di tuta alari in Italia, interessati a volare insieme. E così con il supporto tecnico di un coach di fama mondiale come James Boole siamo arrivati a settembre 2016 a far volare una formazione di 17 tute alari nella giusta posizione per ottenere il riconoscimento FAI  del record!!!

Grazie a tutti i partecipanti

Alex

5/6 aprile 2014 Ravenna: Tute Alari in volo

Evento che ha riunito 20 Wingsuit Pilot provenienti da tutta Italia, grazie all’impegno di Mattia Fenati e Davide Masi, presso la drop zone Pull Out di Ravenna.
Coach del week end James Boole, che grazie alla sua esperienza ci ha permessi di realizzare delle belle formazioni a 12, volando anche in gruppi da 16.
Vari i modelli di tute alari utilizzate, dalle Tony Suit, Phantom della Phoenix Fly, Piranha 2 della Intrudair del sottoscritto e mio compagno di squadra Gabriele Sansi.
Come sempre il Pull Out di Ravenna offre ampi spazi di vivibilità e comfort, grazie a Gosha, Lele e lo staff sempre disponibili.

ale sansi

james 9

Montare una tuta alare Piranha

Tute alari e Paracadutista XRW

 wingsuit  canopy




  





  
  





  


  
Grazie alle moderne Wingsuit si è riusciti a ridurre in maniera considerevole la velocità di caduta,  permettendo un volo tra tute alari e paracadute.

Paracadutista con la tuta alare atterra con successo senza paracadute!

Gary Connery questo è il nome dello stuntman inglese protagonista venerdi 25 maggio 2012 di un evento senza precedenti.
In inghilterra ha realizzato grazie all’aiuto di decine di volontari una pista d’atterraggio con circa 18.000 scatole di cartone per complessivi 100 m di lunghezza, 15 di larghezza e 4 di altezza.
Si è lanciato da un elicottero da circa 800m, ha planato fino all’atterraggio con un traiettoria perfetta, riuscendo in fase finale a ridurre a tal punto la velocità da atterrare illeso.

Complimenti a Gary con solo 900 lanci e 440 basejump ad aver ottenuto un risultato incredibile, un progetto che era nel cassetto di certo del più famoso precursore della tutta alare Patrick De Gayardon.

Blue skies
Alessandro Di Giacomo
IPS/AFF
UPSA I/AFF